Lorenzo Gorli

 

 

Lorenzo Gorli nasce a Como nel 1964.

Inizia lo studio del pianoforte a quattro anni e, parallelamente, del violino con Franz Terraneo. Prosegue gli studi con Emilio Poggioni e si diploma, come privatista a diciassette anni con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. 

Nel 1981 debutta al festival “Autunno Musicale ” a Como come solista con l’orchestra “I Pomeriggi Musicali ” di Milano.

Nel 1982 riceve la medaglia “Franz Terraneo”. Si perfeziona con Cristiano Rossi, Franco Gulli a Siena nel 1983 e con Max Rostal a Berna nel 1984. Nel 1985, durante una tournee in U.S.A., è ascoltato dal Maestro Ruggero Ricci che lo vorrà per gli anni successivi ad Ann Arbor con borsa di studio per il corso di master.

Dal 1988 è primo violino del Divertimento Ensemble. Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali sempre con il massimo dei voti con giudizio unanime delle giurie formate da valenti musicisti: Elisa Pregreffi, Roberto Michelucci, Piero Toso, Paolo Borciani, ecc.

Inizia un’intensa attività concertistica che lo vede partecipe nelle importanti rassegne e festivals in Italia a Milano, Roma, Torino, Venezia, Treviso, Pisa, Perugia, Catania, Ferrara, Bergamo. All’estero ad Atene, Salisburgo, al Mozarteum nel 1992, Parigi Radio France, Madrid, Strasburgo, Colonia, Francoforte, Berlino Tokio. Negli Stati Uniti al festival Italy in Houston, all’università Berkeley San Francisco, Ohio, in Messico, Argentina, Giappone.

Suona come solista con l’orchestra di Tunisi, Praga, Hong Kong ed in duo con il violinista G.Carmignola. Registra in diretta per la rai di Roma, rai 2, rai 3, concerti per violino solo. Incide per Salabert, Fonitcetra e Stradivarius. 

Dedica molto interesse alla musica contemporanea con numerosi concerti in Italia ed all’estero con il Divertimento Ensemble e come solista. E’ stato interpellato nel 2001 dall’Istituto italiano di cultura a New York che, con il Circolo Culturale italiano, ha organizzato un concerto per violino solo tenutosi al Palazzo delle Nazioni Unite. A seguito del successo avuto, è stato chiamato per la seconda volta per un concerto per violino e pianoforte che si è tenuto nel novembre 2002 all’”Americas’ Society ” di New York.

Nel 2003 ha tenuto un recital per violino solo al’ “United artists club” di New York oltre a numerosi concerti in Italia. 

L’Istituto Italiano di Cultura a Vancouver ha organizzato un recital e una masterclass in collaborazione con la School Of Music nel mese di settembre 2005. 

Nel settembre 2006 è stato invitato dal M° Claudio Abbado a suonare con i “Solisti dell’orchestra Mozart” al teatro Manzoni di Bologna un programma dedicato a Schoenberg. Nel settembre 2007 è stato invitato alla Biennale di Venezia per un programma di musica contemporanea a lui dedicato e registrato in diretta per Rai 3.  Dal 2008 ad oggi svolge intensa attività sia come solista sia come camerista con il Divertimento Ensemble presso le piu importanti società di concerti (Mito.Biennale Villa Medici Accademia Chigiana Società del quartetto etc). 

All’attivo più di 20 realizzazioni discografiche con Salabert Stradivarius Ricordi Maderna edition. Per il quarto anno consecutivo gli è stata conferita una cattedra di master class per la musica contemporanea dal Conservatorio G.Verdi di Torino

Suona un Amati del 1695.

E' ora anche insegnante della scuola di musica del Malcantone "L'Albero delle Note".

 

 

 

Noi utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. I cookie essenziali sono già stati impostati. Per aver maggiori informazioni su i cookie da noi utilizzati vi invitiamo a guardare la nostra informativa sulla privacy.

Accetto i Cookie da questo sito.